• Gramsci Occhi Dipinto OK
  • Gramsci Giallo OK
  • Gramsci Hope Low2 OK
  • Gramsci Costantini OK
  • Gramsci Manifesto OK
  • Circolo Gramsci Logo OK
  • Gramsci In Concert OK
  • Gramsci Essenziale2 OK
  • Gramsci Disegno OK
  • Gramsci Disegno 3 OK
  • Gramsci Lundstrom OK
  • Gramsci By Asymptoticway OK
  • Gramsci Stampa OK
  • Gramsci Mosaico Pop OK
  • Gramsci Disegno 4 OK
  • Gramsci E Marx In Moto Disegno OK

ANTONIO GRAMSCI. L'ATTITUDINE DIALOGICA DI UN GRANDE CLASSICO

A. Gramsci, Lettere dal carcere, coll. I millenni, a cura e con introduzione di F. Giasi, Torino, Einaudi, 2020, pp. CXIV+1257, euro 90

978880624540HIG.JPG

Antonio Gramsci. L’attitudine dialogica di un grande classico

Recensione di Guido Liguori

Le lettere di Gramsci tornano in libreria, in una nuova edizione nella collana I millenni (A. Gramsci, Lettere dal carcere, a cura e con introduzione di F. Giasi, Torino, Einaudi, 2020, pp. CXIV+1257, euro 90). Una edizione pregevole per un «capolavoro della letteratura epistolare» – scrive il curatore Francesco Giasi – che i carteggi dell’autore «e l’intera sua corrispondenza non paiono destinate a eclissare». È l’affermazione fondamentale da cui partire per comprendere l’importanza dell’evento. Sembrava, pochi lustri orsono, che le Lettere dal carcere come opera a sé fossero destinate a passare in secondo piano, a fronte dei carteggi dell’autore – di cui si era iniziata la pubblicazione con quello con la cognata Tatiana, curato da Natoli e Daniele nel 1997. Previsione fallace: perché se i carteggi rappresentano indubbiamente un passaggio fondamentale per gli studiosi di Gramsci, la raccolta delle lettere del comunista sardo dopo l’arresto, avvenuto l’8 novembre 1926, conservano, e credo conserveranno sempre, la loro autonoma importanza: quella di un grande classico del Novecento, letterario ed etico-politico a un tempo.

Leggi tutto

«IN CAMMINO CON GRAMSCI», UN PENSIERO DECLINATO AL FUTURO

Giuseppe Vacca, In cammino con Gramsci, con un saggio di Marcello Mustè, Roma, Viella, 2020, 220 pp., euro 25,65
Il volume di Giuseppe Vacca, con un saggio di Marcello Mustè (Viella). Riuniti tre saggi sul filosofo sardo composti nell’arco di un quindicennio (dal 1977 al 1991)

vacca.jpg

Recensione di Fabio Frosini

A rileggerli d’un fiato, i tre scritti composti nell’arco di un quindicennio (dal 1977 al 1991) e ora riuniti da Giuseppe Vacca in questo libro, e corredati da un denso saggio di Marcello Mustè, danno l’impressione di un “cammino” assai lungo, perché si collocano esattamente nell’epicentro di una duplice trasformazione: per un verso, coprono il salto dalle ultime propaggini del “trentennio glorioso” all’avvio della “rivoluzione neoconservatrice”; per un altro, vanno dagli ultimi tentativi di “uso” politico del pensiero di Gramsci dall’interno del Pci (il convegno fiorentino del 1977) all’emergere di uno scenario quasi del tutto inedito, in cui l’assenza di diretti referenti politici si accoppiava al rivolgimento completo del corpus gramsciano, con l’avvio dell’edizione nazionale dei suoi scritti.

 

Leggi tutto

Seminario della IGS Italia sugli SCRITTI 1910-1916 di ANTONIO GRAMSCI

Lunedì 6 luglio, ore 18

presso il giardino della Libreria Todo Modo di via Bellegra 46
(zona Centocelle, Roma)

Seminario / Webinar della IGS ITALIA

Francesco Biscione, Guido Liguori, Maria Luisa Righi
discutono della nuova edizione degli
 

SCRITTI 1910-1916

di Antonio Gramsci

 pubblicati a cura di Giuseppe Guida e Maria Luisa Righi
nell'ambito della
Edizione nazionale degli scritti di Antonio Gramsci
(Istituto della Enciclopedia italiana, Roma 2019)
 coordina Lelio La Porta

Leggi tutto

ANTONIO GRAMSCI. ESORDI PRIMA DELLA RIVOLUZIONE

A. Gramsci, Scritti 1910-1916, a cura di Giuseppe Guida e Maria Luisa Righi, Istituto della Enciclopedia Italiana, 2019, pp. XXXIII-1015, 70 euro

scritti_01-300x75.jpg

Antonio Gramsci. Esordi, prima della rivoluzione

Recensione di Guido Liguori

«In dieci anni di giornalismo io ho scritto tante righe da poter costituire 15 o 20 volumi di 400 pp., ma essi erano scritti alla giornata e dovevano, secondo me, morire dopo la giornata». Queste parole di Antonio Gramsci del 1931, che fortunatamente non hanno avuto seguito, tornano alla mente davanti al ponderoso volume della “edizione nazionale” dedicato ai suoi Scritti 1910-1916 (a cura di Giuseppe Guida e Maria Luisa Righi, Istituto della Enciclopedia Italiana, 2019, pp. XXXIII-1015, 70 euro, comprese le spese di spedizione).

Leggi tutto